Fashion Week 2019: gli appuntamenti. - Centro Bufalotta
flaunter-com-1057033-unsplash.5c6d5fb.jpg
Pubblicato il 20 Febbraio 2019

A.A.A. Avviso per tutte le fashioniste e tutti i fashionisti, è ufficialmente iniziata la settimana più attesa dell’anno: la Milano Fashion Week!
Sfilate e appuntamenti da non perdere, non solo nell’ambito della moda ma anche dell’arte e, soprattutto, della movida meneghina!
La settimana dedicata alla moda si svolge dal 19 al 25 febbraio 2019, anche se gli appuntamenti più importanti sono tutti concentrati tra il 20 e il 23.  La capitale italiana della moda ospiterà, tra Piazza San Babila e Via Verri, i più importanti protagonisti del settore, in un’atmosfera di confronto e condivisione. Chi vorrà potrà seguire le sfilate in streaming dall’ Istituto Marangoni, ascoltare i commenti dei professionisti del settore, partecipare a lecture e workshop di approfondimento e tanto altro.
Entriamo nel vivo del calendario di eventi più fashion dell’anno e scopriamo, oltre ai brand protagonisti della Fashion Week 2019/2020, quali altri imperdibili appuntamenti sono in programma quest’anno.

  • LE SFILATE.

Sarà il ricordo di Karl Lagerfeld a dare un senso diverso alla settimana della moda di quest’anno, che prende il via oggi, mercoledì 20 febbraio. La presenza dello stilista, morto ieri a Parigi a 85 anni, si percepirà in particolar modo domani, in cui è in programma, alle 12.30, la sfilata di Fendi, maison con la quale Lagerfeld collaborava dal 1965. Anche s,e ad omaggiare la musa ispiratrice della moda internazionale, è stato per primo il brand veneto United Colors of Benetton, che nella primissima giornata di ieri ha reso onore non solo al personaggio, ma alla persona. Ed ecco che con un gioco di luci, si parte e l’atmosfera diventa magica.

Ad aprire le passerelle oggi è Alberto Zambelli, mentre a chiuderle toccherà alla debuttante Alexandra Moura, stilista portoghese originaria di Lisbona, che salirà in passerella lunedì 25, presso la Location TBC.
Tra le nuove proposte, debutteranno sulle passerelle milanesi anche il giovane designer italiano Marco Rambaldi, al quale si lega il brand Marios, nato dal genio creativo di Mayo Loizou e Leszek Chmielewski, oltre che Chika KisadaUltrachic e Act N.1.
Quest’anno, la settimana della moda ci regala anche dei ritorni importanti, come Bottega Veneta, che presenterà la sua new entry Daniel Lee; poi ancora Angel Chen e Gucci, che ha saltato l’edizione PE 2019 per sfilare a Parigi.
Sulle passerelle meneghine rivedremo ancora una volta confermata la tendenza di presentare insieme le collezioni per lei e per lui. Ad aderire a questa formula co-ed saranno Antonio Marras, Atsushi Nakashima, Bottega Veneta, Byblos, GCDS, Giorgio Armani, Missoni, Moncler, Roberto Cavalli e Salvatore Ferragamo.

flaunter-com-1057033-unsplash.5c6d5fb.jpg

  • EVENTI NIGHT E APPUNTAMENTI DA NON PERDERE.

Ma non saranno solo le filate a scuotere la movida milanese. Ci saranno anche numerosi eventi da appuntarsi sull’agenda: mercoledì 20 febbraio, ad esempio, presso lo Spazio Cavallerizze, all’interno del Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, ci sarà il CNMI Fashion Hub Opening Cocktail, mentre la sera di domenica 24 sarà la volta del CNMI e Camera Buyer Fashion Hub Closing Cocktail. In chiusura della Milano Fashion Week, lunedì 25 febbraio, è prevista la CNMI Dinner Celebrating new Designers, realizzata in collaborazione con il Comune di Milano e San Pellegrino. E molto altro ancora!

  • LE NUOVE LOCATION.

La grande novità di quest’anno sono le location. Le modelle e i modelli dei più grandi stilisti non sfileranno più sulle storiche passerelle di Palazzo Mezzanotte. Ad esempio, Salvatore Ferragamo compirà una rivoluzione spostando la sua presentazione alla Rotonda della Besana, per via della “profonda intimità” della struttura, risalente al tardo-barocco del XVIII secolo.
A seguire le orme di Ferragamo è Versace, che si trasferisce nella sede della Borsa Italiana, mentre Max Mara lascia il Palazzo del Senato per l’Università Bocconi e anche Etro si sposta dalla solita location del Palazzo del Ghiaccio, per abitare momentaneamente il Conservatorio Giuseppe Verdi.
Sulla stessa scia del rinnovamento delle location, Missoni inaugura la sua prima volta a Palazzo delle Scintille, mentre Giorgio Armani passerà dal consueto spazio di via Bergognone a quello nuovo del Silos.

  • ALTRI EVENTI DA NON PERDERE.

Un calendario fittissimo quello della Fashion week! Da non perdere lo “show condiviso” di Moncler, dove saranno presentate le nuove collezioni Genius, all’interno dei Magazzini Raccordati. Evento riservato agli addetti ai lavori per mercoledì 20, mentre domenica 24, dalle 10 alle 18, l’ingresso sarà libero e aperto a tutti.
Giovedì 21, dalle 13 alle 14, presso i locali di Via Savona 56, sarà la volta di Hogan, l’azienda del Gruppo Tod’s SpA, che presenterà la linea Cold North.
Non mancherà neanche Gilberto Calzolari, creatore di abiti dal cuore green e vincitore del Franca Sozzani GCC Award for Best Emerging Designer 2018, che svelerà la collezione per la nuova stagione FW 2020.

  • WHITE MILANO.

Dal 22 al 25 febbraio 2019, torna il salone e marketplace della moda contemporary patrocinato dal Comune di Milano e denominato WHITE MILANO, in occasione del quale saranno ospitati 514 brand, di cui 342 italiani, e che sarà incentrato sulla sostenibilità, la ricerca e lo scouting internazionale, con l’obiettivo di lanciare un brand mix eterogeneo e trasversale che mira a coinvolgere le nuove generazioni di consumatori e fashion addicted.
Come avrai potuto notare la Fashion Week meneghina è ricca di eventi dedicati alla moda, lo stile e le nuove tendenze. Non ti resta che prendere nota di tutte le future inclinazioni e correnti artistiche del settore fashion, per essere anche tu super trendy e very cool!